Perché il corsivo in inglese si chiama Italic?

La risposta è semplice: il corsivo è stato inventato in Italia sempre da Aldo Manuzio. Principalmente la creazione di questo font aveva due scopi: risparmiare carta, dato che il corsivo era più sottile e occupava meno spazio, e per far sì che i testi fossero più facilmente leggibili dato che il gotico di Gutemberg era molto elaborato. Il primo libro nel quale debutta questo nuovo font è l’Epistole di Santa Caterina da Siena in una sola frase, “Jesu dolce Jesu amore”, mentre il primo libro stampato interamente in corsivo è un testo di Virgilio datato 1501 che, oltretutto, è anche il primo ad essere stampato in ottavo.

Perché l’Incredibile Hulk è verde?

Questa domanda sembra non centrare assolutamente niente con la storia della stampa, e invece è stata proprio quest’ultima a determinarne l’emblematico colore verde. Per il debutto del fumetto nel 1962, creato da Stan Lee e Jack Kirby, il supereroe titanico Hulk doveva avere la pelle di un grigio particolare per evitare rimandi a una determinata etnia ma, una volta stampato, il grigio venne trasformato una volta in argento, una volta in nero e un’altra volta…in verde! Questo buffo avvenimento fu così da ispirazione per Stan Lee che decise di adottare il verde come colore definitivo, in quanto non era mai stato utilizzato per alcun altro supereroe.

Qual è il libro con la più alta tiratura prodotto?

“Harry Potter e i Doni della Morte” della scrittrice inglese J. K. Rowling si aggiudica il primo posto come tiratura più alta alla prima edizione. Il libro è stato pubblicato il 21 luglio 2007 da Bloomsbury Publishing nel Regno Unito. Non contento, si aggiudica un altro record mondiale come primo libro più venduto nelle prime 24 ore dalla data di uscita, con più di otto milioni di copie negli Stati Uniti e oltre due milioni e mezzo nel Regno Unito.

Go Top
Facebook
Facebook
Instagram